Tre Gravi Errori Da Non Commettere Mai Dopo Aver Concluso Una Relazione

Ed eccoti quà....da sola questa volta!

Magari sarai sprofondata su quel divano con lo sguardo perso nel vuoto per ore oppure ti sarai ammazzata di palestra facendoti tre turni consecutivi di sala attrezzi, acquagym e zumba oppure ancora ti sarai sparata tutti i tuoi minuti del tuo piano tariffario al cellulare con l'unica amica disponibile a parlare con te a quell'ora tarda della notte!

Qualunque sia stata la tua reazione alla notizia che la tua storia con il tuo lui era finita, conclusa, completata, ultimata insomma kaput, l'unica certezza che in questo momento possiedi è che sei tornata SINGLE!

E non ci importa per colpa o merito di chi lo sei diventata, non è nei piani di questo articolo che stai leggendo adesso, qui analizzerò insieme a te i primi tre gravi errori da non commettere mai dopo aver concluso una relazione.

Te li ho elencati in ordine cronologico così come si presentano partendo dai primi momenti in cui sei tornata ad esser single sino a comprendere come portare dapprima benessere a te stessa.

Ma procediamo per gradi e partiamo dal primissimo errore con la quale devi fare i conti subito...

PRIMO ERRORE
Continuare a rimuginare sul passato

lake-nyon-eva

Ok, lui è andato via ma tu non ci stai!

Ed allora ti torturi iniziando a raschiare il barile di tutti i perchè e più ti interroghi e ti fai delle domande, più sprofondi nell'abisso perchè non sai darti risposte plausibili e logiche!

Ma qui di logico c'è ben poco, qui si parla di emozioni e sentimenti e come già dovresti sapere (Come Creare Emozioni Che Attraggono) non hanno nulla a che fare con la mente, i pensieri e la logica.

Pertanto continuando a chiederti e martellarti in testa, "PERCHE' è accaduto questo a me?" sarebbe come se tu continuassi a chiedere un bicchiere d'acqua in lingua italiana ad uno svedese o ad un austriaco.

Lo svedese e l'austriaco non capirebbero nulla di ciò che gli stai dicendo! Ed a meno che non abbiano studiato e comprendono anche loro la lingua italiana, tu sei destinata comunque a rimanere a bocca asciutta senz'acqua! :-)

Rimuginare il passato e magari caricarti addosso tutte le responsabilità del fallimento della storia sentimentale appena finita non solo è assai dannoso per te stessa perchè ti avveleni dentro ma lo è anche per tutte le persone che ti circondano ogni giorno come la famiglia, gli amici o i colleghi di lavoro.

Lo sò, ti capisco e ti comprendo, un fallimento sentimentale è sempre difficile da accettare e digerire e ci vuole il giusto tempo per superare questo periodo di limbo ma sappi che può essere assai più gravoso se non restituiamo subito indietro all'altro partner le sue responsabilità.

Molto spesso il peso che portiamo addosso non ci appartiene affatto e non è di nostra proprietà, in questo modo occorre mettere subito in salvo la propria integrità personale, non facciamoci addossare colpe che non abbiamo come se fossimo la persona più sbagliata a questo mondo.

A prescindere dalle diverse motivazioni o da chi abbia interrotta una relazione, se una storia finisce, molto semplicemente, vuol dire che quella relazione non poteva rimanere in piedi e magari si sarebbe interrotta anche dopo nel seguito!

Vuoi vedere che magari ti sei risparmiata un bel pò di anni di sofferenza e magari adesso ci sarebbe anche da gioire? :-D

La fine di qualcosa non è mai la fine di tutto, c'è sempre qualcos'altro che ci fà rivivere e la prima cosa che devi rifuggire subito è proprio vivere di passato, rimanendo intrappolati ad un'immagine del tuo partner che non esiste più oggi.

Il passato non c'è più e qualunque sia la sua proiezione sull'oggi, questo passato è e rimane comunque una proiezione ossia qualcosa che non è oggi ma che è figlia della paura del tuo cambiamento.

Per non cadere in un baratro profondo che ti ruba tanto tempo utile per te stessa, smettila di rimuginare il tuo passato, perdonati e lascia che il tempo presente agisca come una potente medicina per sciogliere oggi il tuo dolore!

SECONDO ERRORE
Chiudersi a riccio e trascurarsi

single2

Il secondo errore ricorrente che commetti quando una relazione termina è quello di lasciarti andare, chiuderti a riccio su te stessa bloccando così tutte le possibili evoluzioni future.

Fai calare un' improvvisa era glaciale sopra la tua vita, vuoi che tutto rimanga fermo, stantio, un mondo dove non vuoi che accada nulla, ti privi così di tutte le possibili opportunità di guarigione.

E allora stacchi cellulare, facebook e whatsapp, non rinnovi l'abbonamento della palestra, non fai più shopping compulsivo, non ti trucchi, metti ogni giorno le ballerine (eheheh è solo un mio personale parere!) insomma vegeti nel puro anonimato.

In questo modo rafforzi sempre di più la tua volontà ad isolarti e renderti così invisibile.

Ok...anzi non è ok questo atteggiamento, quello che intendo stimolare in te e che è proprio in questo momento di stasi che è necessario investire in energia positiva per non cadere indietro nel baratro.

E' questo il momento più giusto invece di provare e sperimentare nuovi equilibri, fare nuove esperienze ed accettare magari l'invito di quella tua amica che ti chiede di uscire con lei e che tu hai ignorato per mancanza di tempo.

Inizia quindi una qualsiasi attività che ti è sempre piaciuta fare ma che per un motivo o per un altro hai sempre rinviato.

Un ottimo spunto di partenza di solito è partire proprio da quelle attività alle quali il tuo ex, ormai defunto, magari aveva posto il suo veto come quel corso di teatro o quel corso di cucina che tanto ti piaceva, per farti qualche esempio.

Fai qualcosa che ti fa star bene, ma falla presto, così facendo riconquisterai fiducia in te stessa e ti sentirai più capace e potente.

TERZO ERRORE
Entrare subito in una nuova relazione

ID-10071191-sentimento-esperienza

Morto un Papa se ne fa un altro! oppure chiodo schiaccia chiodo!

E via scrivendo...sono tutti detti popolare che ascolti da amici e parenti in queste circostanze e che vengono accettati universalmente come la soluzione valida per risolvere il "problema della solitudine".

Beh qui in realtà non sono validi per niente, infatti in questo caso, hai una necessità naturale e spontanea di "soffrire" un pò, per riconoscerti ed accettarti di nuovo per quello che sei.

Esser single non è come molti pensano una disgrazia nefasta da evitare del tutto come la peste ma anzi è un prezioso e naturale periodo temporaneo di ricarica personale ed interiore assolutamente necessario per poter elaborare senza stress e troppi traumi la fine di una relazione in modo da esser nuovamente rigenerati per poterci innamorare ancora.

Riappropiarti di te stessa, dei tuoi spazi, delle tue ambizioni, della tua vita richiede impegno e volontà che ti può essere sottratto se entri in una nuova relazione che arriva troppo presto nella tua vita prima che tu sia nuovamente pronta per farlo.

I problemi con te stessa non si risolvono affatto se pensi che una nuova relazione possa risolverli o addirittura farli svanire magicamente.

Se non concedi a te stessa il tempo necessario per riprendere in mano la tua vita, rischi di entrare in contatto con partner che magari soddisfano solo le tue esigenze immediate ma che non possono e non vogliono capire soprattutto come poter vivere insieme a te una relazione stabile e duratura.

Riparti da te mettendoti al centro del tuo progetto di vita, non avere fretta, prenditi tutto il tempo che ti necessita, sappi che se entri subito in una nuova relazione corri il serio rischio di inaugurare un brutto filotto di due picche, non dirmi poi che non ti avevo avvertito per giusto tempo...eh?!?

Concludendo: vivi nel presente, apriti a nuove opportunità e prenditi il tuo tempo

diritto-di-precedenza-amore

Cosa fare pertanto per dare di nuovo priorità e precedenza all'Amore e ai sentimenti nella tua vita?

La risposta dovresti già conoscerla da sola ovverosia per avere amore dimenticati dell'amore e pensa a te stessa, il tuo nuovo lui arriverà se e solo se sarai presente a te stessa!

Evita di stare con la testa nel passato, pensa al tuo presente, chiediti cosa puoi migliorare adesso, cosa puoi fare adesso, cosa può renderti felice adesso.

Più tempo stai nel passato a rimuginare, più energia utile sottrai al tuo presente!

Apriti a nuove opportunità, hai bisogno di impulsi di nuova energia, sperimenta, prova, cambia.

Cambia situazioni, prospettiva, punti di vista, amicizie, luoghi, spazi e tutto quello che può rinnovarti, apriti al nuovo!

Appena ti apri al nuovo, datti tempo per riappropiarti del tuo tempo, nutri le tue passioni, impara nuove cose, nuove abilità, questo ti porta a pensare sempre più in termini positivi e ad acquisire maggior fiducia in te stessa.

Così facendo tutto sarà diverso, i tuoi pensieri e le tue azioni rinnovate ti porteranno in nuovi posti dove qui sarà più probabile incontrare magari il tuo nuovo partner e dove sarai più consapevole di ciò che vuoi dalla nuova relazione che non tarderà a nascere.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Come Posso Vivere Una Vita Sentimentale Ricca, Stimolante e Coinvolgente?

  Come Posso Vivere Una Vita Sentimentale Ricca, Stimolante e Coinvolgente? Wow...che bella domanda da 1 Milione di Euro è...

Chiudi