Prima Di Poter Amare Gli Altri è Necessario Amare e Accettare Se Stessi

Chissà quante volte hai ascoltato o letto questa affermazione in giro? Amare se stessi viene sempre prima di amare gli altri.

Infatti anche adesso che mi stai leggendo magari stai pensando:

<<Uffa che [BEEP] , non voglio leggere nemmeno un' altra parola di questo articolo! Lo chiudo subito! >>

Eppure nonostante tutte le volte che hai letto questa affermazione e non ti sei mai soffermata ad approfondire e comprendere mica è cambiato qualcosa poi? Gli "stronzi patentati" hanno continuato a sfilare nella tua vita così come ci sono sempre state anche le "fulminate incontentabili".

Arrivato a questo punto se mi stai ancora leggendo due soli possono essere i motivi:

  1. la tua curiosità ha preso il sopravvento e si starà chiedendo: <<Vediamo questo quà dove vuole andare a parare...>>

  2. hai deciso che è arrivato finalmente il momento per capire perchè è fondamentale amare se stessi prima degli altri;

Prima però di entrare nel vivo dell'articolo e per introdurti gradualmente all'argomento lascia che ti racconti questa breve storia:


"Un giorno un professore entrando nella sua classe mostra una banconota da 500 € e chiede ai suoi studenti:

"Chi vuole questa banconota?"

Tutte le mani ovviamente si alzano.

Allora comincia a sgualcire la banconota e poi chiede di nuovo: "La volete ancora?"

Le mani si alzano di nuovo.

Getta per terra la banconota sgualcita, la pesta con i piedi e chiede: "La volete sempre?"

Tutte le mani si rialzano.

Quindi dice:

"Avete appena avuto una dimostrazione pratica! Importa poco ciò che faccio con questa banconota, la volete sempre, perché il suo valore non è cambiato. Vale sempre 500 €”.

Molte volte nella vostra vita, sarete sgualciti, maltrattati, rifiutati dalle persone e dagli avvenimenti stessi.

Avrete l'impressione di non valere più niente, ma il vostro valore non sarà cambiato agli occhi delle persone che vi amano davvero.

Anche nei giorni in cui sentiamo di valere meno di un centesimo il nostro vero valore rimane ASSOLUTAMENTE integro ed intatto.

Prima gonfia il tuo salvagente personale

giubbotti

Non è possibile cercare di aiutare gli altri se prima non affrontiamo e risolviamo le nostre questioni intime e personali.

Se tu in prima persona ti trovi in una situazione di pericolo o di disagio devi prima agire per risolverla e solo successivamente puoi dedicare le tue azioni per alleviare i disagi e sciogliere i pericoli delle persone a te care.

Ti faccio alcuni esempi pratici: se stai naufragando in mare devi prima gonfiare il tuo salvagente e solo dopo puoi aiutare gli altri a far lo stesso; allo stesso modo durante una perturbazione aerea le procedure internazionali indicano al passeggero di metter sù l'ossigeno per prima e solo dopo aiutare gli altri a far lo stesso.

Amare un' altra persona ignorando se stessi pensando che questa possa essere la soluzione definitiva alle nostre personali questioni interiori sarebbe come cercare di aggrapparsi ad un altra persona mentre questa sta annaspando in acqua perchè è sprovvista di salvagente.

Cosa accadrebbe in questo caso? Anneghereste inesorabilmente entrambi!

Ecco perchè è importantissimo che ognuno scopra e utilizzi quanto prima possibile,  sia per il suo bene ma anche per quello degli altri, il proprio personale "giubbotto salvagente".

Affinchè esista un NOI prima deve esistere un IO e quest'io deve essere consapevole e pronto per espandere il proprio amore. La "prima fiamma" di un qualsiasi rapporto sentimentale solido e duraturo nasce sempre dentro noi stessi e mai al di fuori di noi stessi.

Solo se questa "prima fiamma" è stata accesa ed è ben alimentata, ecco che esistono tutte le condizioni minime affinchè questo calore interiore possa essere percepito anche da un'altra persona.

E' l'Amor proprio uno dei pilastri fondamentali della nascita e crescita di un qualsiasi rapporto sentimentale di coppia vincente e se questa prima fiamma è poco sviluppata dentro di noi non verrà nemmeno percepita all'esterno.

Infatti la nostra capacità di attrarre e coinvolgere la persona che ci piace dipende soprattutto dall'intensità del calore di questa "prima fiamma" ovverosia dipende dal modo in cui amiamo e rispettiamo noi stessi.

Ma che cosa s'intende allora per Amor Proprio?

76512


Voler bene a sè stessi significa
soprattutto essere consapevoli dei propri bisogni e delle proprie necessità sia materiali che immateriali.

L' Autostima o Amor Proprio, come io continuerò a chiamarla,
ha a che fare con l'integrità e l'individualità personale che deve essere da noi pienamente riconosciuta ed alimentata.

Amor Proprio significa occuparsi di sè e dei propri desideri per sentirsi compreso e completo nella propria individualità pronto per donare amore e supporto per gli altri.

Ecco cos'è esattamente l'Amor Proprio, è avere la piena consapevolezza di rendere prima sè stessi la miglior persona possibile imparando a conoscere e riconoscere i propri limiti e i propri confini oltre i quali inizia il rapporto con un'altra persona.

Se non conosciamo al meglio quali sono i nostri confini e i nostri limiti, come possiamo pensare di riconoscere la persona con la quale intendiamo condividere il nostro cammino di vita?

Differenza tra Amor Proprio, Egoismo ed Egocentrismo

cuscino-compagno

Quando si parla di Amor Proprio la stragrande maggioranza delle persone possiede una facile propensione nel confondere e scambiare questo sano sentimento per un altro assai meno sano ossia l'egoismo, che con l'Amor Proprio ne condivide solo gli intenti ma non lo scopo finale.

Amor Proprio significa volersi bene ed accettarsi per donare amore poi agli altri, pertanto un sinonimo di Amor Proprio potrebbe essere Dare o Donare.

L'Egoismo di contro significa volere tutto per se per il puro spirito del possesso e dell'arricchimento personale senza dare o donare nulla agl'altri ed il suo sinonimo più consono potrebbe essere appunto Possedere o Avere.

L'Amor Proprio non esclude anzi comprende il bene comune, comprende pienamente il noi; di contro l'egoismo agisce per conto ed in nome del solo possesso personale ed esclude a priori il noi anzi lo bandisce.

L'Amor Proprio dona, regala, supporta, gioisce, agisce con il cuore e raggiunge il suo scopo solo se riesce ad ispirare un gesto positivo nell'altro essere umano.

L'Egoismo invece trattiene, possiede, toglie, rimuove, cancella, calcola con la ragione, umilia e prevarica l'altro essere umano per il solo scopo di possedere e accumulare sempre di più.

Tante relazioni finiscono perchè non siamo stati allenati a riconoscere le differenze tra un sano amor proprio personale ed un egoismo palese e cronico nella coppia. In questo caso molto diffuso tra le coppie si parla di Egocentrismo ossia è sempre l'ego del partner più forte a prevalere e mai un accordo reciproco ispirato dall'amor proprio.

L'Egocentrismo è la forma più estrema e pericolosa di egoismo ed è la causa principale dell'interruzione di tanti rapporti sentimentali magari anche lunghi e cristallizzati nel tempo.

I tantissimi fatti di cronaca nera di cui sono pieni i nostri telegiornali sono proprio ispirati molto spesso dall'egocentrismo di uno dei due partner, il cui intento morboso è quello di esercitare maggior potere di controllo e possesso sull'altro partner.

Che cosa hai imparato leggendo questo articolo

all-you-need-is-love

Sono molto orgoglioso di questo articolo e ci tengo particolarmente perchè da questa semplice lettura, oggi tu hai imparato molte cose importanti tra cui:

  • Se non si riconosce e si alimenta l'Amor Proprio, la nostra capacità di attrarre e coinvolgere la persona che ci piace sarà praticamente inutile;
  • Riconoscersi, accettarsi, comprendere i propri bisogni e le proprie necessità per donarle al meglio agli altri sono le azioni che stanno alla base per uno sviluppo costante di un sano Amor Proprio;
  • Quando l'Amor Proprio è rivolto solo verso noi stessi e non comprende nessun'altro allora stiamo diventando egoisti; un Amor Proprio sano comprende sempre come scopo gli altri;
  • L'egocentrismo è quel modo di vivere un rapporto di coppia basato esclusivamente sul possesso senza alcun confronto o comunicazione reciproca che conduce spesso ad una conclusione tumultuosa del rapporto di coppia;
  • Fai tesoro della storia della banconota da 500 euro, il giudizio degli altri non deve mai influire su di noi e sul nostro valore personale che resta e rimane sempre intatto ed integro anche quando in alcuni momenti neppure noi stessi ci crediamo più.


Stringi un patto con il tuo io, prenditi cura di te, ascolta cosa ti piace, esaudisci i tuoi desideri partendo magari da quelli piccoli e fattibili con poco sforzo, abituati a soddisfarti.

Vedrai pian piano come crescerà di pari passo la riconoscenza e la gratitudine dapprima verso di te e poi verso gli altri perchè una gioia non condivisa muore immediatamente, mentre una gioia condivisa si amplifica e si espande negli altri.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Ecco Come Creare Emozioni Che Attraggono e Coinvolgono Chiunque Ti Piace

Ecco Come Creare Emozioni Che Attraggono e Coinvolgono Chiunque Ti PiaceTi è mai capitato di uscire con un gruppo di...

Chiudi